PRATICA CREDITO D’IMPOSTA 4.0 MARCHE

Pratica CREDITO DI IMPOSTA 4.0 MARCHE

 

Nell’area della Finanza Agevolata, ES 4PUNTOZERO S.r.l. ha consentito a più di 100 Aziende sue Clienti di ottenere, a fronte di progetti regionali, nazionali ed europei finanziamenti e contributi, approvati dagli Enti e Ministeri, per svariati milioni di euro.

 

Scopri di più

Credito d’imposta ricerca e sviluppo, innovazione tecnologica, design e ideazione estetica

Finalità

La misura si pone l’obiettivo di sostenere la competitività delle imprese stimolando gli investimenti in Ricerca e Sviluppo, Innovazione tecnologica, anche nell’ambito del paradigma 4.0 e dell’economia circolare, design e ideazione estetica.

Soggetti beneficiari

Tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla natura giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione, dal regime contabile e dal sistema di determinazione del reddito ai fini fiscali.

Sono escluse le imprese in stato di liquidazione volontaria, fallimento, liquidazione coatta amministrativa, concordato preventivo senza continuità aziendale, altra procedura concorsuale. Sono inoltre escluse le imprese destinatarie di sanzioni interdittive ai sensi dell’articolo 9, comma 2, del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231.

La fruizione del beneficio spettante è subordinata alla condizione del rispetto delle normative sulla sicurezza nei luoghi di lavoro ed al corretto adempimento degli obblighi di versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori.

Attività ammissibili

  • Ricerca & Sviluppo (Ricerca fondamentale, Ricerca industriale, Sviluppo sperimentale)
  • Innovazione tecnologica
  • Design e ideazione estetica
  • Innovazione tecnologica in chiave green & innovazione digitale 4.0

 

Spese ammissibili

Attività di ricerca fondamentale, ricerca industriale e sviluppo sperimentale (comma 200 della legge di bilancio n. 160 del 27 dicembre 2019):

  1. spese di personale relative ai ricercatori e ai tecnici titolari di rapporto di lavoro subordinato o di lavoro autonomo o altro rapporto diverso dal lavoro subordinato, direttamente impiegati nelle operazioni di ricerca e sviluppo
  2. quote di ammortamento, canoni di locazione finanziaria o di locazione semplice e le altre spese relative ai beni materiali mobili e ai software utilizzati nei progetti di ricerca e sviluppo
  3. spese per contratti di ricerca extra muros aventi ad oggetto il diretto svolgimento da parte del soggetto commissionario delle attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d’imposta.
  4. quote di ammortamento relative all’acquisto da terzi, anche in licenza d’uso, di privative industriali relative a un’invenzione industriale o biotecnologica, a una topografia di prodotto a semiconduttori o a una nuova varietà vegetale
  5. spese per servizi di consulenza e servizi equivalenti inerenti alle attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d’imposta
  6. spese per materiali, forniture e altri prodotti analoghi impiegati nei progetti di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d’imposta.

Attività di innovazione tecnologica (comma 201 della legge di bilancio n. 160 del 27 dicembre 2019):

  1. spese per il personale titolare di rapporto di lavoro subordinato o di lavoro autonomo o altro rapporto diverso dal lavoro subordinato, direttamente impiegato nelle operazioni di innovazione tecnologica svolte internamente all’impresa
  2. quote di ammortamento, canoni di locazione finanziaria o di locazione semplice e le altre spese relative ai beni materiali mobili e ai software utilizzati nei progetti di innovazione tecnologica
  3. spese per contratti aventi ad oggetto il diretto svolgimento da parte del soggetto commissionario delle attività di innovazione tecnologica ammissibili al credito d’imposta
  4. spese per servizi di consulenza e servizi equivalenti inerenti alle attività di innovazione tecnologica ammissibili al credito d’imposta
  5. spese per materiali, forniture e altri prodotti analoghi impiegati nelle attività di innovazione tecnologica ammissibili al credito d’imposta.

Attività di design e ideazione estetica (comma 202 della legge di bilancio n. 160 del 27 dicembre 2019):

  1. spese per il personale titolare di rapporto di lavoro subordinato o di lavoro autonomo o altro rapporto diverso dal lavoro subordinato, direttamente impiegato presso le strutture produttive dell’impresa nello svolgimento delle attività di design e ideazione estetica ammissibili al credito d’imposta
  2. quote di ammortamento, i canoni di locazione finanziaria o di locazione semplice e le altre spese relative ai beni materiali mobili utilizzati nelle attività di design e innovazione estetica ammissibili al credito d’imposta, compresa la progettazione e realizzazione dei campionari
  3. spese per contratti aventi ad oggetto il diretto svolgimento da parte del soggetto commissionario delle attività di design e ideazione estetica ammissibili al credito d’imposta
  4. spese per servizi di consulenza e servizi equivalenti utilizzati esclusivamente per lo svolgimento delle altre attività innovative ammissibili al credito d’imposta
  5. spese per materiali, forniture e altri prodotti analoghi impiegati nelle attivita’ di design e ideazione estetica ammissibili al credito d’imposta.

Entità del credito d’imposta

Per le attività di Ricerca & Sviluppo

  • Dal 01.01.2022 al 31.12.2022: 20% del costo, per la quota di investimenti fino a 5 milioni di euro
  • Dal 01.01.2023 al 31.12.2031: 10% del costo, per la quota di investimenti fino a 5 milioni di euro

Per le attività di Design & ideazione estetica / Innovazione tecnologica

  • Dal 01.01.2022 al 31.12.2023: 10% del costo, per la quota di investimenti fino a 2 milioni di euro
  • Dal 01.01.2024 al 31.12.2025: 5% del costo, per la quota di investimenti fino a 2 milioni di euro

Per le attività di Innovazione tecnologica in chiave green & innovazione digitale 4.0

  • Dal 01.01.2022 al 31.12.2022: 15% del costo, per la quota di investimenti fino a 2 milioni di euro
  • Dal 01.01.2023 al 31.12.2023: 10% del costo, per la quota di investimenti fino a 4 milioni di euro
  • Dal 01.01.2024 al 31.12.2025: 5% del costo, per la quota di investimenti fino a 4 milioni di euro

L’agevolazione è cumulabile con altri aiuti di stato.

Modalità di fruizione

 

Il credito d’imposta deve essere indicato nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta in cui sono state sostenute le spese e in quelle relative ai periodi d’imposta successivi fino a quando se ne conclude l’utilizzo.

Il credito è utilizzabile esclusivamente in compensazione a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello di sostenimento delle spese ammissibili, presentando il modello F24 attraverso i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

La base di calcolo del credito d’imposta deve essere assunta al netto delle altre sovvenzioni o dei contributi a qualunque titolo ricevuti per le stesse spese ammissibili.

Nel rispetto dei massimali indicati, e a condizione della separazione analitica dei progetti e delle spese ammissibili pertinenti alle diverse tipologie di attività, è possibile applicare il beneficio anche per più attività ammissibili nello stesso periodo d’imposta.

Oneri documentali

 

Ai fini del riconoscimento del credito d’imposta, l’effettivo sostenimento delle spese ammissibili deve risultare da apposita certificazione rilasciata dal soggetto incaricato della revisione legale dei conti. Per le imprese non obbligate per legge alla revisione legale dei conti, le spese sostenute per adempiere all’obbligo di certificazione sono riconosciute in aumento del credito d’imposta per un importo non superiore a 5.000 euro.

Le imprese, inoltre, sono tenute a redigere e conservare una relazione tecnica asseverata che illustri le finalità, i contenuti e i risultati delle attività ammissibili svolte in ciascun periodo d’imposta in relazione ai progetti o ai sotto progetti in corso di realizzazione. Tale relazione deve essere predisposta a cura del responsabile aziendale delle attività ammissibili o del responsabile del singolo progetto o sotto progetto e deve essere controfirmata dal rappresentante legale dell’impresa. Per le attività ammissibili commissionate a soggetti terzi, la relazione deve essere redatta e rilasciata all’impresa dal soggetto commissionario che esegue le attività.

L’assistenza di ES 4PUNTOZERO nei confronti di una richiesta di agevolazione viene garantita fino all’ultima erogazione del finanziamento concesso.

 

Contattaci

Aree di intervento

I Clienti (dalle pmi a grandi realtà industriali) vengono assistiti interpretando al meglio le loro esigenze, che si esprimono in importanti investimenti infrastrutturali (Contratti di Programma, strumenti regionali previsti dai POR ecc.), in complessi progetti di ricerca e innovazione, a livello nazionale e regionale (L. 46 FIT, D.L.vo 297 FAR, PIA Innovazione, L.598/Ricerca e Sviluppo, Credito d’imposta per Ricerca e Sviluppo, ecc.).
Inoltre, con l’obiettivo di garantire ai propri clienti un servizio di assistenza sempre al massimo livello di professionalità, ES 4PUNTOZERO ha potenziato, attraverso una serie di mirate collaborazioni, il proprio Centro di Competenza per offrire un servizio continuativo di monitoraggio dei bandi dell’Unione Europea che possa essere fonte di informazioni specifiche e coerenti con i piani di sviluppo e di investimenti del richiedente.

Attività

ES 4PUNTOZERO direttamente con proprio personale e, se necessario, con l’assistenza di qualificati esperti esterni, opera su tutto il Territorio Nazionale svolgendo molteplici attività che si possono così sintetizzare:

  • analisi dell’Azienda e delle sue esigenze;
  • valutazione dei piani di sviluppo e della più idonea domanda di finanza agevolata e/o ordinaria;
  • assistenza nella preparazione dei progetti tecnici;
  • predisposizione di un valido e credibile Business Plan;
  • supporto nella predisposizione della pratica;
  • assistenza nell’iter fino alla sua approvazione ed alle successive erogazioni;
  • assistenza nelle fasi di rendicontazione.