AUTOCERTIFICAZIONE SOTTO I 300 MILA EURO

AUTOCERTIFICAZIONE SOTTO I 300 MILA EURO

Se ti serve una consulenza per l’autocertificazione sotto i 300.000€ contattaci subito!

Nell’area della Finanza Agevolata, ES 4PUNTOZERO S.r.l. ha consentito a più di 100 Aziende sue Clienti di ottenere, a fronte di progetti regionali, nazionali ed europei finanziamenti e contributi, approvati dagli Enti e Ministeri, per svariati milioni di euro.

 

 

Scopri di più

AUTOCERTIFICAZIONE SOTTO I 300 MILA EURO

 

 

Finalità

Il Ministero dello Sviluppo economico ha pubblicato un decreto che prevede un nuovo regime di aiuti per il sostegno alla trasformazione digitale dell’attività manifatturiera delle Pmi attraverso l’utilizzo di tecnologie abilitanti individuate dal piano Transizione 4.0. e alla realizzazione di progetti che puntano a favorire l’economia circolare, la sostenibilità ambientale e il risparmio energetico.

 

Beneficiari

PMI dei settori manifatturiero (esclusi alcuni settori) e servizi, che:

  • abbiano almeno due bilanci depositati;
  • non abbiano delocalizzato unità produttive nei due anni precedenti la presentazione della domanda di agevolazione e si impegnino a non delocalizzare unità produttive nei due anni successivi alla stessa;
  • mantengano gli investimenti agevolati per almeno tre anni sul territorio della Regione.

 

Interventi agevolabili

Sono agevolabili gli investimenti, da concludersi entro un anno dalla data di ammissione all’agevolazione in uno dei seguenti ambiti 4.0:

  • manifattura additiva o avanzata;
  • realtà aumentata;
  • integrazione automatizzata con il sistema logistico;
  • internet of things;
  • cloud;
  • simulazione;
  • cybersecurity;
  • big data;
  • blockchain;
  • intelligenza artificiale.

Per le regioni del Mezzogiorno (Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sicilia e Sardegna) l’investimento minimo deve essere di 500mila €, quello massimo di 3 mln € (e comunque non superiore all’80% dell’ultimo fatturato); mentre per le altre regioni i valori sono rispettivamente di 1 e 3 milioni €. Gli interventi agevolabili non devono arrecare danno all’ambiente.

 

Spese ammissibili

Sono ammissibili le seguenti spese:

  • macchinari, impianti ed attrezzature;
  • opere murarie nei limiti del 40% dei costi ammissibili;
  • programmi informatici e licenze per l’uso di macchinari;
  • acquisizione di certificazioni ambientali.

 

 

 

Agevolazione

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto, come di seguito indicato:

 

Regioni Piccole imprese Medie imprese
Calabria, Campania, Puglia e Sicilia Fino al 60% Fino al 50%
Basilicata, Molise e Sardegna Fino al 50% Fino al 40%
Altre Regioni Fino al 35% Fino al 25%

 

Per le imprese del Mezzogiorno è prevista una maggiorazione del 5% se il programma di investimenti viene concluso in 9 mesi, invece di 12.

 

 

Cumulabilità

L’agevolazione è cumulabile con il Bonus Investimenti 4.0 ma non con il Bonus Investimenti Sud.

 

 

Presentazione delle domande di agevolazione

Le risorse sono assegnate con procedura valutativa a sportello e, in caso di esaurimento dei fondi, le domande di agevolazione presentate nell’ultimo giorno utile saranno ammesse all’istruttoria in base alla posizione assunta in graduatoria secondo un punteggio premiale che terrà conto degli investimenti in economia circolare e risparmio energetico.

Le domande potranno essere presentate a partire dal 18 maggio

 

 

Fondi disponibili

678 mln € (con riserva del 25% per le piccole imprese) di cui 250,2 mln € per le Regioni del Centro-Nord e 427,7 mln € per le Regioni del Mezzogiorno.

L’assistenza di ES 4PUNTOZERO nei confronti di una richiesta di agevolazione viene garantita fino all’ultima erogazione del finanziamento concesso.

 

Contattaci

Aree di intervento

I Clienti (dalle pmi a grandi realtà industriali) vengono assistiti interpretando al meglio le loro esigenze, che si esprimono in importanti investimenti infrastrutturali (Contratti di Programma, strumenti regionali previsti dai POR ecc.), in complessi progetti di ricerca e innovazione, a livello nazionale e regionale (L. 46 FIT, D.L.vo 297 FAR, PIA Innovazione, L.598/Ricerca e Sviluppo, Credito d’imposta per Ricerca e Sviluppo, ecc.).
Inoltre, con l’obiettivo di garantire ai propri clienti un servizio di assistenza sempre al massimo livello di professionalità, ES 4PUNTOZERO ha potenziato, attraverso una serie di mirate collaborazioni, il proprio Centro di Competenza per offrire un servizio continuativo di monitoraggio dei bandi dell’Unione Europea che possa essere fonte di informazioni specifiche e coerenti con i piani di sviluppo e di investimenti del richiedente.

Attività

ES 4PUNTOZERO direttamente con proprio personale e, se necessario, con l’assistenza di qualificati esperti esterni, opera su tutto il Territorio Nazionale svolgendo molteplici attività che si possono così sintetizzare:

  • analisi dell’Azienda e delle sue esigenze;
  • valutazione dei piani di sviluppo e della più idonea domanda di finanza agevolata e/o ordinaria;
  • assistenza nella preparazione dei progetti tecnici;
  • predisposizione di un valido e credibile Business Plan;
  • supporto nella predisposizione della pratica;
  • assistenza nell’iter fino alla sua approvazione ed alle successive erogazioni;
  • assistenza nelle fasi di rendicontazione.